Notizie 

Settimana di evangelizzazione: scegliere la parte migliore

Inizierà domenica 25 settembre la Settimana di Evangelizzazione che vedrà protagonista la città di Sulmona e alcune parrocchie del territorio cittadino che hanno deciso di collaborare e di mettersi in gioco. A promuovere l’iniziativa di missione il nostro vescovo Mons. Michele Fusco che, accogliendo il Pontificio Seminario Regionale Abruzzese-Molisano “San Pio X”, compreso di 23 seminaristi e di 3 educatori tra i quali il rettore don Luigi Primiano, così esprime la sua gioia e incoraggia i giovani a essere annunciatori verso i loro coetanei: «ricordatevi che annunciare il Vangelo significa annunciare la buona novella. Qualcosa di bello, allora, si annuncia certamente col sorriso, con forza e in primo luogo con la testimonianza di vita. Voi sarete mandati a coppie: annunciate prima di tutto con la vita quanto è bello e gioioso stare con i fratelli».

Tante le iniziative che caratterizzeranno questa settimana e che si andranno a svolgere: visita nelle scuole secondarie di secondo grado di Sulmona e Pratola Peligna; visita agli ammalati e alle famiglie; animazione presso gli oratori cittadini e aperitivi e cene a tema cercando di coinvolgere il più possibile giovani e famiglie. Il tutto accompagnato dall’icona evangelica delle sorelle Marta e Maria, amiche di Gesù, le quali accogliendolo nella loro casa scelgono di vivere la parte migliore, legata all’ascolto della sua Parola.

Le parrocchie di Santa Maria dalla Tomba, Cristo Re, Badia Morronese e del centro storico della città, unitamente ai loro parroci, saranno luogo nevralgico sia di questi giorni caldi sia di attività di evangelizzazione che da questa settimana nasceranno e pian piano dovranno essere portate avanti.

A conclusione di questa settimana, infine, l’esperienza di Una luce nella notte durante la quale, presso la centralissima Chiesa della Santissima Annunziata lungo il Corso Ovidio, i missionari saranno impegnati ad annunciare e accompagnare chi incontreranno a vivere un momento di riflessione e di preghiera.

Prepariamoci ad accogliere tutto ciò che di bello e di buono il Signore vorrà donarci attraverso questa Missione e accompagniamo con la preghiera tutti coloro che si spenderanno per questa iniziativa, affinché il loro operato raggiunga il cuore di tanti nostri fratelli e dia nuovo slancio alle nostre comunità per iniziare il nuovo anno pastorale.