Ufficio Pastorale della Cultura

DIRETTORE
Mons. Eulo Tarullo
VICE DIRETTORE
Giovanni Santini

 

Fra Pietro del Morrone Santo

PREFAZIONE
 
Negli anni 2009 e 2010 abbiamo celebrato nella Diocesi di Sulmona-Valva, con un Anno Giubilare, l’ottavo centenario della nascita di S. Pietro Celestino V, voluto da tutti i Vescovi dell’Abruzzo e del Molise.
Nel 2013 ricorrono i settecento anni dalla canonizzazione dell’eremita del Morrone, avvenuta il 5 maggio del 1313.
In questo Anno della Fede (2012-2013) con lo sguardo fisso su Gesù, porta della fede (cfr. Gv. 10,9), siamo invitati a guardare ai santi, uomini e donne di tutte le età, che, nel corso dei secoli, hanno varcato la porta della fede consacrando la loro vita a Cristo, lasciando ogni cosa per vivere in semplicità evangelica l’obbedienza, la povertà e la castità, segni concreti dell’attesa del Signore che non tarda a venire.
I santi hanno confessato la bellezza del seguire il Signore Gesù là dove venivano chiamati a dare testimonianza del loro essere cristiani.
Se guardiamo alla Storia della Chiesa, ci accorgiamo che è ricca di figure di santi e di beati che, partendo da un cammino di fede, da un intenso e costante dialogo con Dio, hanno dato testimonianza di vita evangelica.
Quante cose nella storia passano velocemente. La santità, invece, non perde mai la propria forza attrattiva, non cade nell’oblio, non passa mai di moda, anzi, col trascorrere del tempo risplende con maggiore luminosità, esprimendo la perenne tensione dell’uomo verso Dio.

Leggi tutto: Fra Pietro del Morrone Santo

Santi Beati e Cristiani illustri della Diocesi



I Santi sono modelli di vita evangelica. Per essi la Chiesa ha riconosciuto l’eroicità delle loro virtù e quindi li propone alla nostra imitazione. Sono un’attualizzazione del Vangelo nel quotidiano e quindi rappresentano per noi una reale via di accesso a Gesù. Essi “sono sempre stati sorgente e origine di rinnovamento nei momenti più difficili della storia della Chiesa” (GIOVANNI PAOLO II, Christifideles laici, 16).
“Essi salvano la Chiesa dalla mediocrità, la riformano dal di dentro, la sollecitano ad essere ciò che deve essere la sposa di Cristo senza macchia né ruga” (cfr. Ef 5, 27), (GIOVANNI PAOLO II, Discorso ai giovani di Lucca, 23 settembre 1989). E il Card. Joseph Ratzinger ha giustamente affermato che: “Non sono le maggioranze occasionali che si formano qui o là nella Chiesa a decidere il suo e nostro cammino. Essi, i santi, sono la vera, determinante maggioranza secondo la quale noi ci orientiamo. Ad essa noi ci atteniamo! Essi traducono il divino nell’umano, l’eterno nel tempo”;

Leggi tutto: Santi Beati e Cristiani illustri della Diocesi

Arciconfraternite e Confraternite nella Diocesi di Sulmona-Valva

INTRODUZIONE
Molto è stato già scritto sulle Confraternite; la loro origine, la storia ed il peso che esse hanno avuto nel corso dei secoli sono state oggetto di ricerche approfondite ed autorevoli studi. Un breve profilo di queste pie associazioni va comunque tracciato per definirne, almeno per grandi linee, l'importanza che ebbero nel mondo cristiano, ma soprattutto nella nostra Diocesi, a partire dai primi secoli dello scorso millennio.
Le confraternite sono associazioni cristiane fondate con lo scopo di suscitare l'aggregazione tra i fedeli, di esercitare opere di carità e di pietà e di incrementare il culto. Sono costituite canonicamente in una chiesa con formale decreto dell'Autorità ecclesiastica che sola le può modificare o sopprimere ed hanno uno statuto, un titolo, un nome ed una foggia particolare di abiti. I loro componenti conservano lo stato laico e restano nella vita secolare; essi non hanno quindi l'obbligo di prestare i voti, né di fare vita in comune, né di fornire il proprio patrimonio e la propria attività per la confraternita.
“Nelle nostre comunità cristiane sono presenti varie aggregazioni di laici. Esse rispondano sempre ai criteri di ecclesialità e sentano forte il senso di appartenenza alla Chiesa, evitando forme più o meno velate di assolutizzazione della propria esperienza religiosa.
Le Confraternite molto presenti nella storia di questa Chiesa diano seguito all’impegno di profondo rinnovamento iniziato. Esse devono favorire la testimonianza autentica di vita cristiana, la promozione del culto, il servizio di carità e solidarietà verso ammalati, poveri, disabili e deboli.

Leggi tutto: Arciconfraternite e Confraternite nella Diocesi di Sulmona-Valva

Aspettando Papa Benedetto XVI


PRESENTAZIONE Cari fratelli e sorelle, l’annunciata visita del Santo Padre Benedetto XVI, il prossimo 4 luglio 2010, è un forte momento di grazia, è un dono per la Chiesa che è in Sulmona-Valva. È un grande onore che il Santo Padre ha voluto riservare alla Città di Sulmona, alla nostra Diocesi, alla Regione Ecclesiastica Abruzzese-Molisana e all’intero Abruzzo. Come Padre e Pastore di questa nobile, antica e bella Diocesi mi sono chiesto: “Come accogliere un dono così grande? Cosa fare?” Ritengo sia per tutti utile impegnarsi su quattro punti fondamentali: l’ascolto della Parola di Dio, la preghiera con la partecipazione ai sacramenti della Penitenza e dell’Eucaristia, la conversione del cuore, il cambiamento di comportamenti e atteggiamenti per essere in Cristo uomini nuovi. Perché l’intera Diocesi, con le singole comunità parrocchiali, i gruppi ecclesiali, ogni singolo fedele, possa prepararsi a questo straordinario e storico evento, ho pensato di offrire questo testo come aiuto per la riflessione, l’approfondimento di alcuni temi della nostra fede, la conoscenza e l’accoglienza dei profondi insegnamenti di Papa Benedetto.

Leggi tutto: Aspettando Papa Benedetto XVI

Riflessioni su San Pietro Celestino


Recensione del volume “S. Pietro Celestino: riflessioni – S. Pietro Celestino nella Diocesi di Sulmona-Valva- luoghi, segni di presenza, culto, tradizioni”
Ilio Di Iorio

Il 28 settembre 2009 gli autori del volume “San Pietro Celestino- riflessioni; S. Pietro Celestino nella Diocesi di Sulmona-Valva…” che sono il Vescovo della Diocesi e il Parroco di San Giovanni Ecangelista, hanno presentato i loro scritti nella cattedrale di San Panfilo, gremita di fedeli. La parte del Vescovo è composta di 13 riflessioni, la cui prima, intitolata: “La vita un dono meraviglioso”, così si apre: “Il 23 giugno 2007 iniziavo il ministero di Padre e di Pastore nella Diocesi di Sulmona Valva (…).Nel discorso di saluto facevo riferimento a Pietro Angelerio, molisano, eremita, eletto papa con il nome di Celestino V”.

Leggi tutto: Riflessioni su San Pietro Celestino

LETTERA AI CERCATORI DI DIO

LETTERA
AI CERCATORI DI DIO



Presentazione


Questa “Lettera ai cercatori di Dio” è stata preparata per iniziativa della Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi della Conferenza Episcopale Italiana, come sussidio offerto a chiunque voglia farne oggetto di lettura personale, oltre che come punto di partenza per dialoghi destinati al primo annuncio della fede in Gesù Cristo, all’interno di un itinerario che possa introdurre all’esperienza della vita cristiana nella Chiesa. Il Consiglio Episcopale Permanente ne ha approvato la pubblicazione nella sessione del 22-25 settembre 2008.

Leggi tutto: LETTERA AI CERCATORI DI DIO

Incontro alla Bibbia (Breve Introduzione alla Sacra Scrittura)

INCONTRO
alla
BIBBIA


Breve Introduzione alla Sacra Scrittura


E' il più antico manoscritto del N.T. Sembra risalire al 125. Nessun'altra opera dell'antichità ha testimonianze manoscritte così vicine agli originali. Tra la redazione finale di Giovanni posta dalla maggioranza degli studiosi verso la fine del I secolo d.C. e questo papiro vi sono comunque meno di 50 anni. Appartiene alla John Rylands Library di Manchester, da cui prende il nome. Esso ha definitivamente provato che il IV Vangelo, benché scritto probabilmente in Asia, era già conosciuto nella valle del Nilo, da cui proviene P52, verso il 120–130, e non è quindi di composizione tardiva. In quei pochi centimetri sono contenuti sulla facciata anteriore i versetti 31-33 del capitolo 18 del vangelo di Giovanni e in quella posteriore i versetti 37-38 dello stesso capitolo.

Leggi tutto: Incontro alla Bibbia (Breve Introduzione alla Sacra Scrittura)

Pellegrino in Terra Santa



Il luogo dove ogni pellegrino desidera andare è certamente la Terra Santa. Nella storia ha conservato e vivamente continua a conservare il fascino del mistero della vita di Gesù. È la meta naturale di ogni cristiano che vuole ritornare alle “origini” della sua fede.

Sono stato pellegrino più volte in Terra Santa, come sacerdote parroco, come direttore dell’Ufficio Pellegrinaggi della diocesi di Campobasso-Bojano e come vescovo.
Ogni viaggio ha aperto spazi di novità, soprattutto nella sfera spirituale. Recarmi in quei luoghi, i luoghi di Dio, negli spazi che Egli ha scelto per mettere la sua “tenda fra noi” (Gv 1,4; Es 40,34-35; 1Re 8,10-13) così da consentire un incontro più diretto con Lui, ha portato nella mia vita tanta tensione interiore. Sono indimenticabili le forti emozioni provate nel sapere che le pietre su cui camminavo a Nazaret erano le stesse che hanno toccato i piedi di Maria, di Gesù, di Giuseppe.


Leggi tutto: Pellegrino in Terra Santa

DIGNITAS PERSONAE (Congregazione per la Dottrina della Fede)

SINTESI DELL’ISTRUZIONE "DIGNITAS PERSONAE. SU ALCUNE QUESTIONI DI BIOETICA" A CURA DELLA CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE, 12.12.2008

SINTESI IN LINGUA ITALIANA A PROPOSITO DELL’ISTRUZIONE DIGNITAS PERSONAE

Scopo

Negli ultimi anni le scienze biomediche hanno fatto enormi progressi, che aprono nuove prospettive terapeutiche, ma suscitano anche seri interrogativi non esplicitamente affrontati dall’Istruzione Donum vitae (22 febbraio 1987). La nuova Istruzione, che porta la data dell’8 settembre 2008, Festa della Natività della Beata Vergine Maria, intende proporre risposte ad alcune nuove questioni di bioetica, che provocano attese e perplessità in vasti settori della società. In tal modo si cerca di «promuovere la formazione delle coscienze» (n. 10) e di incoraggiare una ricerca biomedica rispettosa della dignità di ogni essere umano e della procreazione.


Leggi tutto: DIGNITAS PERSONAE (Congregazione per la Dottrina della Fede)


Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.