Premiazione del Concorso Scolastico

“S. Pietro Celestino: Eremita, Papa, Santo”
Patrocinato dalla Diocesi Sulmona-Valva


Il Concorso Scolastico a premi “S. Pietro Celestino: Eremita, Papa, Santo”, promosso in occasione dell’Anno Giubilare per gli 800 anni dalla nascita del Santo, ha visto la sua felice conclusione, oggi, 18 maggio 2010.
Il Concorso, effettuato dal 30/11/2009 al 30/03/2010, ha visto la partecipazione massiccia ed entusiasta delle Scuole.
La proposta rivolta agli studenti delle Scuole Primarie, delle Scuole Secondarie di 1° e 2° grado dell’intero territorio della Diocesi ha avuto lo scopo di far conoscere e apprezzare e, forse, anche amare la vita, il messaggio e le opere di S. Pietro Celestino.
Per meglio rispondere alle tematiche del Concorso, fortemente voluto e sostenuto da S. E. Mons. Vescovo Angelo Spina, sono stati diffusi:
• Un libro scritto da Angelo Spina e Eulo Tarullo, avente per titolo Riflessioni su San Pietro Celestino – S. Pietro Celestino nella Diocesi di Sulmona-Valva;
• Un fumetto San Pietro Celestino, interamente a colori, con soggetto e sceneggiatura del Vescovo e realizzato dai fratelli Di Vitto di Scanno.
Il Concorso, poi, diviso in tre sezioni, quante le Scuole, presentava tre tipologie: area multimediale, area letteraria ed area artistica.
La risposta delle Scuole, 49 statali + 4 paritarie, è stata entusiasticamente travolgente e la partecipazione lodevole. Sono giunti alla Commissione ben 227 lavori, di cui 103 dalle Scuole Primarie, 57 dalle Scuole Secondarie di 1° grado e 67 dalle Scuole Secondarie di 2° grado; in percentuale hanno risposto il 98% di tutte le Scuole.
Sicuramente è da evidenziare l’impegno
profuso da tutti, indistintamente in riferimento al lavoro svolto. Un plauso va anche ai Docenti referenti che hanno incoraggiato e guidato gli studenti.
Tuttavia dovendo esprimere un giudizio su quelli che si distinguono per una serie di elementi positivi, la Commissione giudicatrice, composta dal prof. Antonio Pantaleo, dal maestro d’arte Nunzio Di Placido, dall’esperto Gianni Grossi, presidenti delle rispettive aree, coadiuvati dal Vescovo, da don Eulo Tarullo e dal prof. Giovanni Santini, dopo una attenta e sofferta visione degli elaborati, ha indicato i vincitori.
I lavori premiati relativi all’area artistica e multimediale saranno messi su Internet e scaricabili; i lavori letterari, saranno “scannerizzati”, laddove po
ssibile, e trasformati in pdf; chi invece lo desidera, potrà inviare il lavoro in un File e sarà messo in Internet e scaricabile.
Nella giornata del 18 maggio 2010 il Cinema-Teatro “Pacifico” ha accolto studenti, genitori, docenti, Dirigenti scolastici, autorità per l’evento della Premiazione per il Concorso Scolastico a premi riservato alle Scuole di ogni ordine e grado.
Il programma prevedeva questi momenti:
1. ore 16,30 : rappresentazione teatrale dei bambini della scuola primaria “G.L. Radice”;
2. ore 17,15 : premiazione dei vincitori
Il locale conteneva a malapena gli intervenuti, accorsi in massa alla manifestazione dalla città e dai paesi limitrofi, che hanno sottolineato con applausi la recita dei piccoli allievi.
Successivamente ha preso la parola don Eulo Tarullo ha fatto una breve cronistoria del Concorso “S. Pietro Celestino: Eremita, Papa, Santo” e ha invitato i President
i delle rispettive aree a salire sul palco e proclamare le opere vincitrici con breve motivazione e consegnare quindi il premio.
È importante sottolineare l’impegno profuso ed encomiabile di don Eulo, il quale ha sempre apprezzato, incoraggiato e spinto con la sua parola e con i suoi scritti affinché il Concorso venisse ampiamente recepito dagli Insegnanti di Religione e quindi diffuso nelle Scuole.
L’entusiasmo dei ragazzi non è stato più contenibile e, l’entusiasmo, è stato alla base sia della gioiosa accoglienza del Concorso sia dell’attaccamento a Mons. Vescovo.
Mons. Spina, Vescovo della Diocesi, ha recepito il calore manifestato dagli studenti e dai presenti e si è soffermato, dopo i ringraziamenti, nel suo breve saluto, sulle caratteristiche di S. Pietro Celestino tratteggiate nel suo libro con le tredici riflessioni e illustrate nel fumetto.
La benedizione del Vescovo conclude la manifestazione della premiazione del concorso


gs



Share