Pellegrinaggio in Polonia, CZESTOCHOWA - WADOWICE



Il cammino dei pellegrini della Diocesi di Sulmona-Valva prosegue sostando nel santuario più caro alla fede e alla devozione del popolo polacco: il santuario della Madonna nera di Czestochova. In questo luogo mariano giungono milioni di pellegrini ogni anno: ai piedi della icona della Madonna abbiamo pregato per la nostra Diocesi perché la Vergine Madre accompagni con la sua materna protezione la nostra Chiesa locale.




San Giovanni Paolo II, poi, ci ha accolti nella sua città natale di Wadowice, dove abbiamo ripercorso le tappe della sua vita. A poca distanza da Wadovice, sulla strada che porta a Cracovia, si incontra la cittadina di Kalwaria Zebrzydowska, nota per il bel santuario mariano dove viene venerato “il mistero di unione della Madre con il Figlio e del Figlio con la Madre. Questo mistero è raccontato in modo plastico e generoso mediante tutte le cappelle e chiesette, che si sono estese attorno alla Basilica centrale, dove regna l’immagine della Madonna di Kalwaria incoronata dal diadema del Papa Leone XIII”. Questo luogo ha ospitato le ultime tappe del pellegrinaggio in Polonia di Giovanni Paolo II, che proprio alla Madonna di Kalwaria affidò il destino della Chiesa.




Infine la visita ad Auschwitz, carica di profondo silenzio “davanti alla innumerevole schiera di coloro che qui hanno sofferto e sono stati messi a morte; silenzio che diventa preghiera al Dio vivente”.


Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.