Grande festa a Frattura per la riconsegna delle due corone rubate alla statua della Madonna con Bambino nel lontano 2002



E’ stato un momento commovente e di gioia, la riconsegna fatta al parroco don Carmelo e alla comunità parrocchiale di Frattura, da parte dei Carabinieri, di due corone rubate nel 2002. La celebrazione eucaristica è stata presieduta dal vescovo Spina e concelebrata dal parroco e da altri sacerdoti, con la partecipazione di tanti fedeli.




Durane l’omelia il vescovo ha detto: “Questo è un giorno di gioia per Frattura, dopo il sacrilego furto del 2002, quando la statua della Madonna e del Bambino vennero derubate delle preziose corone che, con sacrificio e devozione, i fedeli avevano donato…Guardiamo a Maria che ci rinnova l’invito rivolto ai servi a Cana di Galilea: “Fate quello che Gesù vi dirà”. Un forte applauso si è levato in chiesa nel momento in cui il vescovo ha posto sul capo della Madonna la corona.




Al termine della celebrazione il parroco don Carmelo, commosso, ha ripercorso le fasi dal furto del 2002, fino al ritrovamento avvenuto a L’Aquila, alla porta della chiesa di Pettino, dopo quindici anni, ad opera dei Carabinieri. Ha detto: “O i ladri si sono pentiti, oppure non sono riusciti a metterle sul mercato, comunque è un grande segno, un “miracolo” che le due corone sono qui per la gioia di tutti noi e per la devozione che abbiamo verso la santa Madre di Dio”.





Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.