Grande festa a Villalago per l’arrivo delle sacre spoglie di S. Domenico abate



Mille anni fa S. Domenico abate fondava il monastero di S. Pietro in Lago a Villalago e trascorreva parte della sua vita all’eremo. Dopo dieci secoli le spoglie mortali del santo, provenienti dalla abbazia di Sora, sono tornate nei luoghi dove ha trascorso parte della sua vita. Ad accogliere le sacre spoglie c’era tutto il paese, tanti sindaci e autorità civili. Al momento dell’arrivo, il vescovo Spina con il parroco don Alain e altri sacerdoti, hanno sostato in preghiera.




Una lunga processione si è snodata per le vie del paese, pregando la litanie dei santi. In chiesa è seguita la celebrazione della S. Messa durante la quale il vescovo ha detto: “Ringraziamo Dio che ci dona i santi…San Domenico ci invita a vivere bene le virtù della fede, della speranza e della carità…Tutti noi siamo chiamati alla santità. Sostando davanti all’urna di pietra di S. Domenico possiamo dire che la santità è a “portata di mano”, si può toccare e quindi è possibile per tutti, se rinunciamo al peccato e ci lasciamo toccare dalla grazia di Dio…Siano questi giorni una opportunità per celebrare il sacramento della confessione, per riconciliarsi con Dio e con i fratelli… San Domenico protegga Villalago e tutti noi…”.



Al termine della celebrazione è stato firmato il verbale di consegna delle sacre spoglie dal vescovo, dal parroco, dal cerimoniere, dal sindaco e da P. Sante, priore dell’Abbazia di Sora. Le sacre spoglie resteranno a Villalago fino al 16 agosto, da dove, nel pomeriggio, faranno una sosta ad Anversa e poi a Cocullo per tornare a Sora. In questi giorni tante sono le iniziative di carattere religioso e culturale che Villalago ha messo in programma. Giorni di grazia e di benedizioni.
Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.