Don Vittorio D’Orazio è tornato alla Casa del Padre



Alle 11 in punto del 1° luglio 2017, nella Basilica Cattedrale di San Panfilo, di cui fu Parroco per oltre 33 anni, è iniziata la Celebrazione Eucaristica funebre, presieduta dal Vescovo Diocesano Mons. Angelo Spina e concelebrata da numerosi sacerdoti, per don Vittorio D’Orazio, morto nella Casa Sacerdotale di Sulmona, nella notte del 30 giugno all’età di 102 anni, 8 mesi e 10 giorni.




Numerosa e commossa la partecipazione della gente, ex parrocchiani di don Vittorio a San Panfilo, e di tanti altri che hanno avuto la gioia e la fortuna di incontrarlo nella Scuola, nell’Azione Cattolica, durante il suo servizio alla Caritas Diocesana, nell’Arciconfraternita della SS.ma Trinità di Sulmona.



Il Vescovo Mons. Spina, paternamente  partecipe e a sua volta commosso, nell’omelia ha ripercorso le tappe della vita di don Vittorio, “ un vero sacerdote - ha detto – con due grandi amori fino alla fine: Gesù Crocifisso e Maria, dei quali amava ripetere: con loro sono in buona compagnia”.
Ha sottolineato il Vescovo che, negli ultimi 6 anni di vita comune nella Casa Sacerdotale, don Vittorio è stato la sua memoria storica e in qualche modo un fratello ed un padre nel consiglio.



 E ancora che, lucido fino all’ultimo, proprio a lui, che lo incontrava ogni mattina, ha chiesto qualche giorno fa di confessarlo, di ricevere l’Eucaristia e l’Unzione degli Infermi. Vero esempio di anima cristiana e sacerdotale che, consapevole che la corsa è finita, vuole ben prepararsi all’incontro col suo Signore.



Prima della benedizione della salma, chiedendo di poter parlare, una suora dell’Istituto Dottrina Cristiana, ha ringraziato don Vittorio per la paterna vicinanza spirituale nel tempo in cui è stato Cappellano dell’Istituto e ha messo in luce il suo interessamento per le opere missionarie povere che le suore hanno in Bolivia.
 A seguire, un confratello dell’Arciconfraternita della SS.ma Trinità ha detto che negli incontri formativi mensili, don Vittorio sempre indicava come méta ultima per tutti il Paradiso  ed ha concluso “ ci assista ora egli da lassù”.




NECROLOGIO di  Mons. Don Vittorio  D’Orazio

Appena spirata la Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, è tornato alla Casa del
Padre , Mons. Don Vittorio D’Orazio.
Era nato ad Ofena (AQ) il 20 novembre 1914 da Luigi e Dell’Orso Teresa; fu battezzato sempre ad Ofena nella Chiesa Parrocchiale di S. Nicola di Bari il  23 novembre 1914 da Mons. Pasquale Leone.
Frequenta il Ginnasio inferiore nel Seminario Diocesano di Sulmona, il Ginnasio Superiore e gli studi di Teologia nel Seminario Regionale di Chieti.
Fu ordinato Sacerdote il 23 luglio 1939 nella Chiesa della SS.ma Annunziata di Sulmona e celebrò la sua Prima Messa Solenne ad Ofena il 30 luglio 1939.
L’11 novembre 1939 assunse l’incarico di Vice Parroco di Castel del Monte.
Già sacerdote conseguì la maturità classica presso il Liceo “D’Annunzio” di Pescara e si iscrisse alla Facoltà di Lettere presso l’Università  “La Sapienza” di Roma che frequentò per due anni.
Dal 30 novembre 1940 al 17 luglio 1945 fu Parroco della Santa Famiglia in Badia di Sulmona e dal 18 luglio 1945 al 31 dicembre 1978  Parroco di S. Tommaso Apostolo nella Cattedrale di Sulmona.
Nella Chiesa Diocesana ha ricoperto vari incarichi: Assistente Azione Cattolica dal 1948 al 1968, Assistente Caritas dal 1972 al 1997, Presidente Caritas dal 1° gennaio 1998.
E’ stato incaricato delle Comunicazioni Sociali, Insegnante di Religione nell’Istituto Magistrale di Sulmona e fino al 1982 nella Scuola Media “Panfilo Serafini” di Sulmona.
E’ stato anche Responsabile della Colonia “Stella Maris” di Silvi Marina dal 1970 e Cappellano  dell’ Arciconfraternita della SS.ma Trinità.
Al suo zelo pastorale si deve, negli anni 1959-60, la costruzione della Chiesa della Madonna Pellegrina alla Stazione di Sulmona.
Al compimento del suo 100° compleanno il S. Padre Francesco lo ha annoverato tra i suoi Cappellani d’onore.
Il Signore, a cui si è ora ripresentato, gli conceda il premio che Egli riserva ai suoi servi fedeli.

Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.