Celebrazione pasquale al polo chimico di Bussi con dirigenti e operai



Una bella giornata di sole ha visto i tanti convenuti nella piccola chiesa, situata nel polo chimico di Bussi, dove il vescovo è stato accolto dal parroco monsignor Corrado Pasquantonio, da Antonello, che ha coordinato l’incontro, dal Presidente della società, dal Proprietario di una parte del sito, dal Dirigente, dagli operai. Durante la celebrazione eucaristica, rivolgendosi ai tanti presenti, il vescovo ha detto: “Sono contento di essere con voi qui a celebrare la santa Messa in questa settimana santa, giorni di passione e di risurrezione.



Questo luogo così martoriato, ha visto le nubi minacciose del venerdì santo e ora si apre alla luce della pasqua con nuove possibilità. Sono vicino a tutte le famiglie che vivono momenti difficili, sono vicino a tutti i lavoratori che vivono a volte situazioni di precarietà e a tanti a cui viene negata la possibilità di lavorare… Il Signore Gesù ci è sempre vicino e ci aiuti a non rimanere chiusi nel pessimismo, prigionieri della paura ma ci apra alla speranza… Ho ascoltato come c’è interesse a mettere in sicurezza l’attuale assetto industriale e delle maestranze, utilizzando al massimo gli impianti esistenti e che ci saranno investimenti e nuova occupazione… Il Signore benedica questo nuovo cammino segno di speranza per Bussi e il territorio…”.



Al termine della celebrazione il vescovo ha benedetto la statua della Madonna e nel grande piazzale del polo industriale ha impartito la benedizione a tutti i lavoratori, dirigenti e collaboratori. Prendendo la parola chi ha acquisito il sito ha detto: “Le mie parole non sono “chiacchiere” sono promesse…e con l’impegno di tutti mi auguro che trovino al più presto concretezza”. E’ seguito un buffet con gli auguri pasquali e con la serenità nei volti dei presenti, una buon augurio di Pasqua per tutti e in particolare per Bussi.




Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.