Ritiro del Clero diocesano: "Una giornata di santificazione"



I sacerdoti della diocesi si sono ritrovati insieme per vivere la giornata di ritiro mensile. E’ iniziata con la celebrazione della preghiera dell’ora media, a cui ha fatto seguito la liturgia penitenziale. Il vescovo, nella breve riflessione, ha messo in evidenza che il sacerdote è ministro nel sacramento della confessione, ma, come battezzato, ha bisogno anch’egli di confessarsi e di ricevere il perdono sacramentale.
Due confessori passionisti e altri religiosi si sono resi disponibili per l’ascolto delle confessioni. Un momento di grazia per tutti. Ognuno ha potuto così sperimentare l’amore e la misericordia di Dio e come è necessario pregare gli uni per gli altri. L’incontro è seguito con la presentazione della Lettera pastorale “Andate e annunciate il Vangelo. Una Chiesa in missione”, che il vescovo ha consegnato a tutti i sacerdoti presenti. Ha consegnato anche  la Nota pastorale: “Principi e norme su feste religiose e pietà popolare in genere nella diocesi  di Sulmona-Valva”, ha comunicato le tante iniziative che ci sono in diocesi: Il Ritiro diocesano di domenica 12 marzo con inizio alle 16,30 nella cattedrale di S. Panfilo, con la celebrazione della S. Messa e il rinnovo degli incarichi agli accoliti e ai ministri straordinari dell’Eucaristia, la consegna della Lettera pastorale; la Via Crucis delle Confraternite che si terrà a Pescocostanzo e quella dei giovani che si terrà a Scanno; La Festa della Famiglia il 25 aprile a Popoli; il pellegrinaggio diocesano a Santiago e a Fatima; La lectio divina che il vescovo tiene ogni giovedì alle ore 19 in cattedrale. A tutti è stata consegnata la busta con il materiale da portare nelle rispettive parrocchie. Una giornata di santificazione terminata con la convivialità fratena.
Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.