Nono giorno da pellegrini per i giovani della gmg di Rio 2013



I dodici pellegrini della diocesi camminano da tempo nella terra brasiliana. Oggi, 23 luglio 2013, e´  il nono giorno, quello che di fatto ha rotto le attese e ha aperto ufficialmente la XXVIII Giornata Mondiale della Gioventu´. Al mattino, dopo un´abbondante colazione, i pellegrini hanno pregato la liturgia delle ore con mons. Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, che ha tenuto una peculiare presentazione del carattere spirituale del territorio. Per il resto della mattinata,non avendo in programma appuntamenti ufficiali, i pellegrini hanno visitato il centro della citta´ di Rio de Janiero e hanno approfittato del tempo libero per acquistare taluni prodotti. Dopo pranzo sono partiti per la spiaggia di Copagabana,il luogo della celebrazione di apertura. Una lunga attesa, colmata da un momento di animazione e di festa, gli ha visti impegnati in nuove conoscenze. Ciascun pellegrino ha scambiato un ricordo della propria nazione con chi incontrava ,segno di una Chiesa giovane aperta, pronta ad accogliere le diversita´. Nel tardo pomeriggio, un rappresentate per ogni continente, ha recitato una decina del Santo Rosario. A partire da questa edizione,oltre alla croce che come al solito viene intronizzata nella celebrazione di apertura, l`icona della Vergine Maria diviene un altro simbolo ufficiale della gmg. E dopo che i giovani si sono affidati alla loro Madre celeste, giunge il momento piu´ atteso, quello della Santa Messa che e´ stata presieduta dal vescovo di Rio de Janiero mons. Tempesta,concelebrata daí suoi confratelli vescovi e sacerdoti, giunti per la circostanza da ogni dove. Nell`omelia il presule ha rivolto un cordiale saluto di benvenuto a tutti i pellegrini e, riprendendo in considerazione il tema della gmg, li ha esortati a rispondere con la stessa docilita` di Samuele alla chiamata di Dio che continuamente ci invita ad essere missionari e ad annunciare il Suo vangelo. Oltre un milione di giovani si preparano dunque a vivere questo grande evento ecclesiale
Share

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.