A Roccaraso aperta la Mostra Documentaria sulla Prima Guerra Mondiale

A Roccaraso aperta la Mostra Documentaria sulla Prima Guerra Mondiale

Le scolaresche del territorio con canti, danze, rievocazioni storiche hanno fatto da cornice alla apertura della interessante Mostra Documentaria della Prima Guerra mondiale che è stata...

  • Lunedì, 30 Marzo 2015 09:15

A Pescocostanzo la S. Messa su Rete 4

Dalla basilica di Pescocostanzo è stata trasmessa, in diretta, la S. Messa della domenica delle Palme su Rete 4. Un momento sentito e vissuto dall’intera comunità pescolana, ben preparato dal...

  • Sabato, 28 Marzo 2015 22:34

Riaperta la Chiesa di S. Maria dalla Tomba

  I fedeli si sono ritrovati numerosi davanti alla chiesa della Madonna del Carmine per iniziare la processione fino alla chiesa di S. Maria dalla Tomba, presieduta dal Vescovo che, dopo il momento...

Altri articoli
  • Giovedì, 26 Marzo 2015 10:40

A scuola con i detenuti

  • Giovedì, 26 Marzo 2015 10:35

Concluso il “Cammino per i fidanzati verso il Sacramento del Matrimonio” a Pratola Peligna

  • Mercoledì, 25 Marzo 2015 11:43

Convegno sul consolidamento e prevenzione sismica della chiesa di S.Maria della Tomba

  • Martedì, 24 Marzo 2015 09:23

Giornata mondiale dell’ acqua, convegno alla Badia di Sulmona 22 marzo 2015. Intervento di mons. Angelo Spina

  • Lunedì, 23 Marzo 2015 09:00

Via Crucis delle Confraternite della Diocesi di Sulmona-Valva a Popoli


Festeggiato S. Rocco a Sulmona

La piccola e antica chiesa di S. Rocco, collocata in Piazza Garibaldi a Sulmona, ha accolto centinaia di fedeli in occasione della festa del santo. Il parroco mons. Aladino ha presieduto le celebrazioni e concelebrato con il Vescovo in serata. Al termine della celebrazione il Vescovo ha detto: “Vedo come voi sulmonesi e abitanti del territorio avete una bella devozione a S. Rocco, santo della carità, vi ringrazio della testimonianza di fede.

Vi invito, da questo luogo, che è piazza mercato, a cercare e nulla anteporre al Tesoro che rimane per la vita, il Signore Gesù nostro salvatore, come ha fatto san Rocco nel suo cammino di fede e di operosa carità a favore dei più poveri e malati”.

Share