Notizie 

Conclusione Convegno diocesano. La preghiera per questo tempo prezioso di Grazia

Siamo a conclusione di una esperienza di Sinodalità, ci siamo messi in ascolto dello Spirito Santo, attraverso la Parola, gli interventi dei relatori al Convegno, nei vari incontri interparrocchiali tra sacerdoti e laici ecc. Ringrazio il Signore per questa Chiesa di Sulmona – Valva che ha vissuto un tempo di confronto e si è posta di fronte ad alcuni interrogativi. Ringrazio tutti voi qui presenti e anche tanti che in vari modi hanno partecipato al Convegno.

E’ stato più volte sottolineato che questo stile del dialogo, del confronto, dell’ascolto reciproco deve continuare, ritengo importante che in tutte le nostre strutture di partecipazione si continui ad operare con questo stile sinodale, sono piccoli passi, ma importanti e significativi perché si possa fare esperienza di una Chiesa viva che ascolta e cammina con la presenza del Risorto nella comunità.

Non vi consegno delle conclusioni, perché desidero che nel consiglio Presbiterale e Pastorale diocesano, a partire dalle relazioni del convegno, si possa continuare a riflettere e dialogare per proiettarci verso il futuro. 

Una consegna voglio dare a tutte le comunità Parrocchiali, un invito affinché in ogni comunità si ravvivi il Consiglio Pastorale, che si formi come una equipe pastorale, che si prenda cura del cammino comunitario insieme con i parroci. Persone motivate ed entusiaste, appassionati, capaci di sognare, capaci di contagiare gli altri, desiderosi di sperimentare strade nuove. A riguardo sul Regno attualità Accattoli scrive che non si tratta di individuare i quadri dirigenti della comunità cristiana, ma gli esploratori coraggiosi, come quelli  Israeliti inviati a perlustrare la terra promessa. Persone entusiaste che sanno vedere il fuoco sotto la cenere, che  cercano l’acqua in luoghi desertici.

Vi comunico alcune iniziative che gli uffici stanno progettando per il prossimo anno:

In questo anno riprenderà un cammino di formazione biblica per i laici circa 10  incontri in due zone pastorali Sulmona e Castel di Sangro.

La Pastorale Giovanile propone per il prossimo anno un cammino di formazione per operatori – animatori degli adolescenti e dei giovani. I Parroci sono stati invitati a dare qualche nominativo per costituire un gruppo di laici disposti a collaborare e a formarsi.

La pastorale familiare proporrà un cammino per gruppi di famiglie nelle parrocchie.

padre Carmine Marrone, responsabile della pastorale vocazionale degli Oblati di Maria Immacolata animatore vocazionale in Italia e membro dell’équipe formativa al Centro giovanile di Marino (Roma).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0