Notizie 

Celestino V: un viaggio nella storia con i pupi italici

Continuano le appassionanti e coinvolgenti iniziative di “Ora viene il bello” il contenitore di fede,natura,cultura e sport realizzate dalla Diocesi di Sulmona -Valva in stretta collaborazione con l’Ufficio nazionale per la Pastorale del Tempo libero,turismo e Sport.Si riparte giovedì 29 luglio prossimo da Rivisondoli,dalla Chiesa della Madonna della Portella e con l’Adorazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons.Michele Fusco per proseguire il giorno dopo ,venerdi 30 luglio 0re 21, nel cortile dell’Episcopio a Sulmona con:”Celestino V. Un un viaggio nella storia con i pupi italici”. Una storia antica capace di parlare al cuore,con tutta la forza,il pathos e la leggerezza di un’opera teatrale. Ad essere raccontata sarà la vicenda dell’eremita Pietro Angelerio del Morone,un uomo forte ,poi divenuto Papa e Santo con il nome di Celestino V.

La rinuncia al papato,la sua fuga e la morte avvenuta a Fumone. Tutta la vicenda è stata adattata teatralmente ,con un processo creativo e di fantasia.Ne nasce una drammaturgia inedita mantenendo,tuttavia, assoluta fedeltà al racconto dei personaggi e ai fatti storici realmente accaduti.In buona sostanza una vicenda umana,storica e di profonda religiosita’ che,oltre ad avere un valore culturale, si presenta di facile accesso e comprensione,suscitando curiosità e interesse. La compagnia è guidata dal marionettista- puparo e pittore di origini palermitane Girolamo Botta ,trasferitosi da anni in Abruzzo, più precisamente a Sulmona, dove ha fondato la Compagnia e la realizzazione dei Pupi Italici insieme ad Alessandra Guadagna. Insomma, dopo la meditazione, i cammini, la musica,la preghiera,la poesia,il canto,con ” Spera & Abita”un altro significativo momento per stare insieme e riflettere,in modo originale, sulle controverse vicende degli uomini e sugli insegnamenti dei Santi.( E.B.)